INFORMATIVA COOKIES

Questo sito utilizza cookies al solo scopo di fornirti una navigazione completa, comoda e con le funzionalità necessarie.

Di varie tipologie, vengono usati prettamente per tenere traccia delle tue scelte sul sito (esempio, se presenti – il tuo carrello negli e-commerce o le informazioni di login automatico) oppure per permetterti funzionalità di condivisione (esempio – pulsante “condividi”di Facebook) o per raccogliere statistiche anonime di analisi (esempio – statistiche sulle visite del sito, provenienza dei visitatori, frequenze di rimbalzo ecc.. tramite servizi come Google Analytics o Shinystat).

Se vuoi avere informazioni più complete riguardo i Cookies utilizzati o come disattivarli nel tuo browser consulta la PRIVACY POLICY

Archivio Generale | Archivio Promozione | Pagina Principale Promozione

Promozione: Next Generation Ue CoBas 89 - Aurora Trescore 64
del 17 Dicembre 2022 - 10:09 | Promozione

Centro Basket Alto Sebino 89 – Aurora Trescore 64  (51-24)

Parziali: 26-15, 25-9, 21-15, 17-25

Centro Basket Alto Sebino: Faustini 22, Antonini 14, Felappi 9, Villa 6, Bonetti 6, Mos, Fenaroli 21, Poni, Russi 1

All: Menegatti Ass: Spatti

Add. Varie e improbabiliGiò l’inviato molto speciale®

Spiccioli di statistica CBAS: Tiri liberi 11/19 – tiri da due 24/48 – tiri da tre 10/29

Privi della quota senior per “accidenti” vari, completano la rosa sebina le convocazioni di Poni (2006) e Russi (2007): avrei preferito una formaggiosa “rosa  camuna” ma constatata l’assenza del “camuno sui generis” capitan Sciarretta devo ripiegare sulla meno appetitosa rosa sebina.

Con Mos(sa) a sorpresa del coach, è  schierato in campo in quintetto base con Villa, Felappi, Faustini e Fenaroli.

La partenza sebina finalmente lanciata, come non accadeva da mo, indirizza la partita verso un esito finale favorevole ai locali. Alla catapulta trova il feeling giusto Faustini: il perentorio 2/3 dalla “lunga”  incendia la partita.

In quattro minuti e pochi spiccioli di secondi, con i 4 punti di Antonini che come la birra Ceres sotto le plance  “C’è” il pallottoliere indica 15-04 per i sebini: il conseguente time-out richiesto dall’Aurora Trescore non serve a far sorgere o meglio risorgere l’aurora in campo.

Il fuoco sebino “divampa”anche nel secondo quarto di gioco, la zona difensiva provata da Trescore  non inceppa l’attacco  della Next Generation UE sebina ( Ursula Von der Leyen del parlamento europeo ringrazia…): come Jack Nicholson nel magistrale film “Codice d’onore” coach Menegatti ordina più volte  il “codice rosso”: la pressione a tutto campo dei sebini  produce palle recuperate in quantità industriale e distribuisce dividendi per tutti, in primis  per Ghidini e l’ottimo Villa.

Nel terzo periodo di gioco sul taccuino  annoto 11 punti di fila di  Splash Brother Fenaroli, improvvisamente tornato in lizza per contendere a Fratello Splash Faustini, il Magnum di birra offerto dallo sponsor Pagus al  MVP di giornata: a birra praticamente “stappata” si gioca l’ambìto cadeau stampando sul ferro un tentativo di schiacciata.

La giuria monocratica nella persona di Ivan il terribile Spatti  meglio conosciuto come lo “Zar dei coach”  decide quindi che sarà (Faustini senza la a) Fustini di birra il destinatario della birra con il cervo.

Da Giò l’inviato molto speciale®