INFORMATIVA COOKIES

Questo sito utilizza cookies al solo scopo di fornirti una navigazione completa, comoda e con le funzionalità necessarie.

Di varie tipologie, vengono usati prettamente per tenere traccia delle tue scelte sul sito (esempio, se presenti – il tuo carrello negli e-commerce o le informazioni di login automatico) oppure per permetterti funzionalità di condivisione (esempio – pulsante “condividi”di Facebook) o per raccogliere statistiche anonime di analisi (esempio – statistiche sulle visite del sito, provenienza dei visitatori, frequenze di rimbalzo ecc.. tramite servizi come Google Analytics o Shinystat).

Se vuoi avere informazioni più complete riguardo i Cookies utilizzati o come disattivarli nel tuo browser consulta la PRIVACY POLICY

Archivio Generale | Archivio Promozione | Pagina Principale Promozione

Serie D: Play out Primo turno Gara 3 Scontro impari
del 11 Maggio 2019 - 13:41 | Promozione

Pontevico - Cb Alto Sebino 87-69

Parziali: 23-15; 19-19; 24-14; 21-21

Cb Alto Sebino : Cremaschi G 6, Martinelli, Patroni 8, Canobbio, Faustini 2, Arrigoni 3, Picen 6, Villa 9, Sawadogo 7, Oprandi 17, Cremaschi M 11.

All. Polesinanti-Spatti-Rivadossi

 

Rimpianti per ciò che poteva essere e non è stato. Raggiunta con merito gara 3, ci si trova di fronte un’avversaria priva di uno dei propri punti di riferimento, quel Tommaso Contini che viaggiava a 19 punti di media nella serie grazie a fisicità e tecnica pronte per i piani superiori. La risposta alle prime due sfide dal punto di vista tattico è uno schieramento a zona che coach Azzanelli non abbandonerà per tutti i 40 minuti. Il gioco interno diventa ancora più impraticabile a fronte di una iniziale difficoltà ad alzare il ritmo, con conseguente deficit di attenzione anche nella fase difensiva. Ne nasce così un primo quarto in cui i 23 punti subiti suonano come un campanello d’allarme. Secondo parziale in equilibrio poi nuovo blackout che porta ad uno sconfortante-18 alla sirena del trentesimo minuto. Quando tutto appare compromesso un clamoroso contro break di 9-0 riporta la gara in gioco con più di 8 minuti da disputare. Qui spiace ammetterlo ma è doveroso aprire una parentesi sulla direzione arbitrale, mai come in questo caso davvero unidirezionale. Non bastasse l’abnorme differenza nel computo finale di falli (12-32) e soprattutto tiri liberi (38-2!) , ci si mettono un paio di fischi (antisportivo a Martinelli con palla del -6 in contropiede; quinto fallo di Sawadogo in attacco e fallo tecnico a Cremaschi (quinto anche per lui)) a chiudere la porta in faccia alla rimonta. Si termina con avversari e arbitro abbracciati a metà campo e questo lascia ancora più perplessi. La prima chance per la salvezza rimane sul campo di Pontevico, si riparte per giocarsi la seconda.