INFORMATIVA COOKIES

Questo sito utilizza cookies al solo scopo di fornirti una navigazione completa, comoda e con le funzionalità necessarie.

Di varie tipologie, vengono usati prettamente per tenere traccia delle tue scelte sul sito (esempio, se presenti – il tuo carrello negli e-commerce o le informazioni di login automatico) oppure per permetterti funzionalità di condivisione (esempio – pulsante “condividi”di Facebook) o per raccogliere statistiche anonime di analisi (esempio – statistiche sulle visite del sito, provenienza dei visitatori, frequenze di rimbalzo ecc.. tramite servizi come Google Analytics o Shinystat).

Se vuoi avere informazioni più complete riguardo i Cookies utilizzati o come disattivarli nel tuo browser consulta la PRIVACY POLICY

Archivio Generale | Archivio Under 16 | Pagina Principale Under 16

U16: Sweet end
del 2 Dicembre 2019 - 14:24 | Under 16

CBAS - Martinengo 93-36

Parziali: 22-12; 21-7; 29-7, 21-10                      

CBAS: De Lerma 5, Signoriello 5, Di Rubba 13, Nessi 2, Pedretti 16, Lentini 11, Zoppetti 8, Petenzi 18, Camossi 1, Mazzucchelli 4, Lenzi 8, Tomasi 2.

All. Polesinanti-Spatti 

 

Si conclude con una larga affermazione sul fanalino di coda Martinengo il percorso del gruppo U16. Un 50% che ha visto vittorie contro le squadre a seguire in classifica e sconfitte contro chi invece precede. È mancato probabilmente proprio il colpo di coda con le sconfitte di Lussana, Scanzorosciate ed Excelsior, riconducibili a improvvisi quanto deleteri blackout dove sono bastati un solo quarto per gara non giocati lasciando strada libera a gruppi già più attrezzati ed esperti. A tale proposito vale la pena sottolineare il “battesimo del canestro” per Alessandro Camossi al primo punto messo a referto in carriera nella ultima gara. Lui e tutti coloro che si allenano durante la settimana stanno crescendo ed aumentano la competitività all’interno di un gruppo che può migliorare ancora molto, se sarà in grado di mantenere impegno e concentrazione costanti. Ora dopo la pausa natalizia, la composizione del secondo girone dirà quali sono le nuove mete da raggiungere, sempre con uno sguardo rivolto al prossimo futuro di questi ragazzi.