INFORMATIVA COOKIES

Questo sito utilizza cookies al solo scopo di fornirti una navigazione completa, comoda e con le funzionalità necessarie.

Di varie tipologie, vengono usati prettamente per tenere traccia delle tue scelte sul sito (esempio, se presenti – il tuo carrello negli e-commerce o le informazioni di login automatico) oppure per permetterti funzionalità di condivisione (esempio – pulsante “condividi”di Facebook) o per raccogliere statistiche anonime di analisi (esempio – statistiche sulle visite del sito, provenienza dei visitatori, frequenze di rimbalzo ecc.. tramite servizi come Google Analytics o Shinystat).

Se vuoi avere informazioni più complete riguardo i Cookies utilizzati o come disattivarli nel tuo browser consulta la PRIVACY POLICY

Archivio Generale | Archivio Under 18 | Pagina Principale Under 18

U18 Nero: Ripresa tonificante
del 14 Novembre 2019 - 14:25 | Under 18

CBAS - La Torre 81-52

Parziali: 19-18; 19-8; 17-13, 26-13              

CBAS: Canobbio 14, Faustini 11, Picen 5, Patroni 10, Fenaroli 6, Bertoletti 3, Canossi 15, Villa 6, Sawadogo 4, Rodari 7.

All. Polesinanti-Spatti 

 

Dopo un primo quarto troppo brutto per essere vero,  Sawadogo e compagni ingranano la “quinta “ e conquistano una vittoria meritata rimanendo a punteggio pieno. Dopo soli 3 minuti il tabellone alla voce ospiti fa segnare 14! Una enormità dovuta a scarsa attenzione e palle perse in serie, fattore purtroppo in comune con le partite del Campionato di serie D. Proprio da una anche minima diminuzione di forzature e da una finalmente adeguata propensione difensiva, nasce la prima accelerata che fa mettere il naso avanti anche se solo di un punto (19-18) alla prima sirena. Il secondo quarto pur senza esaltare, fa vedere le reali differenze in campo anche perché appare evidente come gli ospiti dalla panchina possano pescare davvero poco . Dopo l’intervallo lungo, arriva da affrontare anche una zona 1-3-1, che più che bloccare l’attacco provoca un paio di pessime transizioni difensive. Riassestamento e nuova mini fuga sul finire del tempo. Ultimo quarto che serve solo a mettere minuti nelle gambe di chi fra gli ospiti ha avuto meno spazio fino ad allora, mentre prosegue con buoni risultati la rotazione a 10 degli arancioneri, alla fine tutti in grado di portare punti alla “causa”. Lunedì 18 si va in trasferta a Gorle , con la necessaria attenzione perché una vittoria renderebbe matematico il primo posto nel Girone, con conseguente accesso alla seconda fase Gold.