INFORMATIVA COOKIES

Questo sito utilizza cookies al solo scopo di fornirti una navigazione completa, comoda e con le funzionalità necessarie.

Di varie tipologie, vengono usati prettamente per tenere traccia delle tue scelte sul sito (esempio, se presenti – il tuo carrello negli e-commerce o le informazioni di login automatico) oppure per permetterti funzionalità di condivisione (esempio – pulsante “condividi”di Facebook) o per raccogliere statistiche anonime di analisi (esempio – statistiche sulle visite del sito, provenienza dei visitatori, frequenze di rimbalzo ecc.. tramite servizi come Google Analytics o Shinystat).

Se vuoi avere informazioni più complete riguardo i Cookies utilizzati o come disattivarli nel tuo browser consulta la PRIVACY POLICY

Archivio Generale | Archivio Under 14 | Pagina Principale Under 14

U14: Perdere è differente...
del 20 Aprile 2018 - 19:10 | Under 14

CB Alto Sebino/Pall.Pisogne  -Adrense 41-74

Parziali:  7-24; 15-15; 6-12; 13-2)

CB Alto Sebino/Pall.Pisogne: Pedretti 4, Nessi, Lentini, Gentile, Giorgi 11, Zoppetti 7, Petenzi 11, Signoriello 2, Inglima, Lionti 2, Bassi 4.

All.Luca Polesinanti

 

Sp Castegnato - CB Alto Sebino/Pall. Pisogne 62-57

Parziali: 15-23; 15-12; 15-13; 17-8

CB Alto Sebino/Pall. Pisogne: Giorgi 18, Bassi 2, Mazzucchelli 2, Bertocchi 3, Zigliani, Zoppetti 8, Dirubba 6, Signoriello, Pedretti 7, Tomasi 2, Lentini, Petenzi 9.

All.Luca Polesinanti

 

Arrivano due sconfitte profondamente differenti per il gruppo U14. Nell’impegno casalingo contro Adrense si paga un primo quarto dalle percentuali da brivido con canestri facili sbagliati in quantità industriale. Gli avversari senza fare niente di che volano sul +17 dopo dieci minuti ed il resto è pura formalità. Nella trasferta di Castegnato invece dopo soli 7 giorni si ribaltano completamente gli orizzonti con i primi 10 minuti che risulteranno fra i migliori dell’intera stagione. Gioco di squadra, passaggi precisi, alte percentuali. Peccato solo che la caparbietà dei padroni di casa non faccia sì di accumulare un vantaggio più cospicuo, perché alla fine con una tripla di Elfanidi a 40secondi dalla sirena bisognerà abbandonare i sogni di vittoria. Resta comunque l’ottima impressione destata per tutto l’incontro contro un’ottima  avversaria. Quando si esce dal campo fra gli applausi dello sportivissimo pubblico avversario, significa che si è fatto davvero qualcosa di buono . Ora la sfida con Palosco di sabato 21 Aprile (ore 16 Pisogne) chiuderà gli impegni agonistici della seconda fase.